LA PARROCCHIA SAN BARNABA AP.

*********

Piazza dei Geografi 15 - 00176 ROMA

tel. 06-24.30.18.19 - tel. 06-24.30.18.21 (Centro di Ascolto) -

 fax 06-24.30.33.31

e-mail: c.sanbarnaba@pavoniani.it

sito web: www.sanbarnabaap.it

Settore Est - Prefettura XIV - Quartiere Prenestino-Labicano -

 6º Municipio 

Affidata a: Figli di Maria Immacolata

(Pavoniani) (F.M.I.) 

        Incaricati attuali:

                Parroco:

P.Mario Trainotti

       Vicari Parrocchiali:

P.Elio Casiraghi

P.Claudio Santoro

 Collaboratore Parrocchiale:

P.Pietro Riva

P.Carlo Clessi

      Diacono Permanente:

Angelo Schiavetti

       MINISTERI

 Accoliti in servizio(2)  

SOZIO Sig. Domenico, TEMPESTA Sig. Lucio   

Ministri Straordinari della Comunione (15) 

BALDI Sig.ra Angela, BORDACCHINI Sr. Maria Stella, CAROLI Sig. Cosimo,

 CAVALLO Sig.na Isabella, CURCIO Sig.na Barbara, FALASCA Sig.ra Lucia,

ILDEBRANDO Sr.Maria Gabriella, PARRELLA Sig.ra Ida,  PASCUCCI Sr. Vanda Imelda,

ROSSETTI Sig. Luciano, RUGGERI Sig.na Anna Maria,  SALERA Sig.na Teresa Mirella,

  SEBASTIANELLI Sr. Leda,  SILVESTRINI Sig. Fabio, TOMASI Fr. Luciano 

 

La Storia

La parrocchia ha riassunto il nome della medievale chiesa di "S. Barnaba de Porta"

recensita al n. 325 del catalogo parigino di circa l’anno 1230 ed al n. 308 del catalogo

torinese di circa l’anno 1320 " Ecclesia sancti Barnabae de Porta habet unum sacerdotem".

La chiesa, secondo l’organizzazione della "Romana Fraternitas", era nella regione

facente capo alla basilica dei SS. Cosma e Damiano.

I "Mirabilia Urbis Romae" del secolo XV riferiscono che la chiesa era inserita entro

la Porta Maggiore ("Vat. Lat. 6898 e Ott Lat. 1267") poi è scomparsa senza lasciare tracce.

Il titolo parrocchiale è stato sollecitato dai Pavoniani anche in memoria della chiesa

di S. Barnaba di Brescia –annessa al primo istituto del loro fondatore ven. Lodovico Pavoni –

incamerata dal governo del regno d’Italia per le leggi sulla soppressione delle

corporazioni religiose (7 luglio 1866) ed ora auditorium del Conservatorio.

La parrocchia è stata eretta l’11 ottobre 1932 con il decreto del

Cardinale Vicario Francesco Marchetti Selvaggiani "Cum sanctissimus dominus"

ed affidata ai Figli di Maria Immacolata (Pavoniani).

Il territorio, con decreto del Cardinale Vicario Ugo Poletti del 1 ottobre 1989, é stato

determinato entro i seguenti nuovi confini: "Via Vibio Sequestre - Via Pausania –

Via del Pigneto - Via di Acqua Bullicante - Largo della Marranella - Via di Tor Pignattara –

 Via Galeazzo Alessi - Largo Galeazzo Alessi (della parrocchia) - Via Vibio Sequestre".

Il riconoscimento agli effetti civili è stato decretato il 4 febbraio 1955.

La chiesa, realizzata secondo il progetto di Tullio Rossi, è stata consacrata

il 19 ottobre 1957 da Mons. Ettore Cunial, Vicegerente di Roma.

La proprietà immobiliare è della Pont. Opera per la Preservazione della Fede e

la provvista di nuove chiese in Roma.